banner sito
Vai ai contenuti

Maldive: consigli di viaggio e informazioni utili

Dalle esperienze di viaggio e di soggiorno, anche se non è stata una vacanza fai da te, quella che segue è una raccolta di consigli di viaggio e informazioni utili per organizzare una vacanza alle Maldive; una serie di indicazioni ed avvertimenti pratici per una migliore fruibilità della vacanza alle Maldve.

L’orario: ci sono 4 ore in più rispetto all'Italia, con l'ora solare, quindi + 3 ore quando da noi c'è l'ora legale. Le Maldive ho detto che non adottano l'ora legale ma...... alcuni villaggi hanno addirittura un fuso orario diverso per sfruttare al massimo le ore di sole!
 
Clima e quando andare: Le temperature sono stabili tutto l'anno fra i 26° e i 32°. Ci sono sostanzialmente due stagioni: quella secca da dicembre ad aprile e quella umida da maggio a novembre. Per decidere quando andare alle Maldive non è quindi un grande problema: per quanto sia ovviamente la prima, quella secca,  la stagione migliore per andare, se scegliete il periodo che va da maggio a novembre dovrete solamente rinunciare a qualche giorno di sole  in cambio di acquazzoni di breve durata. Quindi nulla che rovini completamente la vacanza, anche se è evidente che è bene partire psicologicamente preparati.
 
La lingua: il maldiviano, una lingua indoeuropea dotata di scrittura propria. L'inglese è comunque la seconda lingua più corrente.  
 
Cosa portare: Non serve scervellarsi per decidere cosa portare alle Maldive: magliette, pantaloncini corti, eventualmente la felpa leggera per la sera della stagione umida, cappello, creme solari. Non dimenticate pinne, maschera e snorkel!!!.
 
Cosa NON portare: siamo in un Paese mussulmano: evitiamo discussioni e lasciamo a casa liquori, salumi etc .....
 
Come arrivare:  I voli per le Maldive atterrano tutti a Malè, Da qui, idrovolanti e aerotaxi vi portano a destinazione negli atolli abitati. Se invece il vostro villaggio è abbastanza vicino all'isola principale, allora il trasferimento avviene con i classici dhoni che sono barche veloci a motore. E' quindi evidente che i trasferimenti interni possono avvenire solo durante le ore di luce.
 
Il passaporto: Deve essere valido per i 6 mesi successivi, non servono visti.  
 
Aspetti sanitari:  non ci sono rischi, siamo alloggiati pressochè sempre in villaggi turistici quindi per quanto all'alimentazione, non ci dovrebbero essere problemi anche se è preferibile fare attenzione con le verdure crude. Non sono richieste vaccinazioni o profilassi particolari.
 
Comunicazioni telefoniche: I cellulari italiani funzionano senza problemi. Le comunicazioni telefoniche sono rapide, il prefisso per l'Italia è 0039. Ovviamente verificate che il vostro piano telefonico consenta il roaming!
 
Per le vostre spese: la moneta ufficiale è la Rupia maldiviana (1 euro equivale a circa 19 rupie, all'epoca del viaggio). Per le spese sulla terraferma consigliati i $Usa,  se non volete cambiare in Rupie. Nei villaggi turistici, le carte di credito sono lo strumento preferito.
 
Organizzazione della giornata: La giornata è scandita prima dalla luce solare e poi dagli orari delle immersioni (per chi si immerge, chi non lo fa perde una bella parte delle Maldive!): già alle 7 il sole è alto sull'orizzonte e alle 18.30 è già buio; quindi, comunque vada, ci si alza presto.
 
La corrente elettrica: è a 220V. con prese a due lamelle ma nei villaggi turistici nelle Maldive hanno solitamente prese multispina.


Copyright © 2019 Diariovacanze.it
Torna ai contenuti